blog Notizie di benessere

Proteggere il cuore con un’alimentazione sana!

Pubblicato il 28 giugno 2018 da Cerealblog

Non fumare, non bere troppo alcol, fare costante attività fisica, sono regole fondamentali per mantenere il cuore in salute…ma anche l’alimentazione svolge un ruolo di primaria importanza!

Potrà sembrare banale, ma quando si dice che il benessere comincia dalla buona tavola, non si sbaglia. Anche parlando di cuore, è bene eliminare tutti quei vizi che possono incidere negativamente sulla sua salute (fumo e alcol su tutti), ma poi dobbiamo anche normalizzare la nostra dieta!

Con il concetto di normalizzare intendiamo mettersi seduti con carta e penna e programmare un regime alimentare che sia equilibrato e sano, seguendo le regole della buona tavola…Il nostro medico o un buon nutrizionista non vedranno l’ora di aiutarci! ;)

Frutta e verdura di stagione possono aiutare a mantenere il cuore in salute

In tutto questo sono i trigliceridi a svolgere una ruolo chiave: bisogna evitare che la loro concentrazione nel sangue sia troppo alta, perché in questo caso aumentano i fattori di rischio per eventuali problemi al cuore. I trigliceridi sono grassi che assumiamo con l’alimentazione, e che nella giusta quantità svolgono azioni benefiche per l’organismo, in particolare di riserva energetica… Solo non dobbiamo passare un certo limite. Ecco quindi che regolarizzare il nostro regime alimentare può aiutarci a proteggere il cuore da molti problemi.

Innanzitutto via libera alla dieta mediterranea, facendo però sempre attenzione a non esagerare nelle dosi. Sì a frutta e verdura di stagione, ai cereali e ai legumi. Sì anche ai prodotti integrali perché apportano un surplus di fibre! Ovviamente dobbiamo inserire nella nostra dieta il pesce, da consumarsi almeno 3 volte a settimana, perché ricco di Omega 3 (salmone e tonno in particolar modo). Preferire i condimenti semplici e l’olio extra vergine d’oliva. Bene anche il consumo di carne, a patto che siano tagli magri e non più di 2 volte a settimana.

Scegliere ciò che mangiamo, seguire una dieta mediterranea e fare attività fisica sono gli elementi principali per il benessere cardiaco

Ciò che dobbiamo ridurre invece è il consumo di insaccati e di affettati (fonte di grassi saturi), il consumo eccessivo di zuccheri semplici, formaggi stagionati e se possibile di latte, alternando a quest’ultimo l’utilizzo di gustose alternative vegetali, come ad esempio bevande a base di soia!

Infine si consiglia di variare l’introito di carboidrati assunti, soprattutto con i primi piatti: la pasta è ok, ma anche il riso è una valida scelta, così come altrealternative ai cereali più comuni. Avete provato la quinoa? Ne abbiamo parlatoin questo articolo e noi di Céréal lo abbiamo utilizzato come ingrediente di questi Biscotti Quinoa e Cacao: oltre ad essere gustosi sono anche un’ottima fonte di magnesio! ;)

TORNA AL BLOG