blog Notizie di benessere

Tea time!

Pubblicato il 26 novembre 2019 da Cerealblog

15 consigli per organizzare un insolito party

Il Tea time, nella cultura Britannica, è una delle tradizioni più importanti risalente adirittura al 1800. Nasce dall’ abitudine che avevano gli inglesi di consumare solo colazione e cena. A tal proposito, la Duchessa di Bedford, Anna, ogni giorno nel tardo pomeriggio avvertiva un forte senso di fame che le rendeva difficile attendere l’ora di cena. Un giorno decise di chiedere qualcosa di “leggero”, uno spuntino, per soddisfare la sua fame in attesa della cena. Questa esperienza fu così apprezzata dalla Duchessa che decise di ripeterla ogni giorno. Così ben presto iniziò ad invitare amici e conoscenti ad unirsi a lei fino a che nel 1900 la tradizione del tè divenne un vero e proprio evento mondano in cui le donne vestivano in modo elegante e sofisticato. Un diverso modo per ritrovarsi e trascorrere del tempo insieme tra una chiacchiera e una tazza di tè caldo.

Quindi, perché allora non organizzare un tea party in casa? La tavola attorno alla quale si siederanno i tuoi ospiti in occasione dell’evento giocherà un ruolo davvero fondamentale: ecco perché ogni dettaglio dovrà essere curato nei minimi particolari.

Come rispettare la vera tradizione british? Ecco i nostri  15 consigli per un perfetto tea time:

     1. Non invitare le persone all’ultimo: su Facebook, su Whatsapp, una telefonata, un sms, per e-mail o per posta come da tradizione, gli inviti al tuo tea party dovranno essere ricevuti in anticipo, così da poter avere tutto il tempo a disposizione per organizzarsi e confermare la presenza all’appuntamento.

     2. Invita le persone care: condivisione è la parola chiave. Meglio però, che gli ospiti non siano molto numerosi ma bensì poche persone intime.

     3. Dress code: per rendere più divertente il tuo tea time imposta un dress code. Ovviamente l’eleganza e la sobrietà sono fondamentali  per partecipare ad una cerimonia da tè inglese che richiama un’atmosfera regale, principesca e molto formale. Come dress code meglio optare per la scelta di un colore tema del tuo tea party.

     4. Mise en place: di fondamentale importanza è la preparazione della tavola. Elegante e curata nei minimi dettagli.  Assolutamente non possono mancare teiere in porcellana finemente decorate, tovaglie bianche, richiami floreali, alzatine a più piani dove disporre i nostri stuzzichini e un bellissimo centro tavola con fiori freschi a volontà. Per ogni invitato dovrà esserci oltre la tazza con piattino e cucchiaino, un piattino da dessert con una forchettina e un tovagliolo.

     5. Tazze: qui puoi dare sfogo alla tua fantasia. Abolisci le tazze tutte uguali! È il momento di tirare fuori tutti i servizi spaiati e mettere in tavola tazze e tazzine di diverso colore e forma ma con il loro piattino abbinato. Le mug non sono indicate, meglio qualcosa di più british preferendo quelle con la stampa a fiori, un po’ stile shabby chic.

     6.Teiere: anche qui sfodera il tuo servito da tè più bello! Anche diverse per forma, dimensione o colore.

     7. Tè: è possibile scegliere un sapore diverso per teiera oppure puntare su poche tipologie di tè. Meglio optare per un tè rigorosamente sfuso (consentiti soltanto i sacchettini di garza, ma mai le bustine).

     8. Assolutamente latte e zollette di zucchero: non possono mancare al centro della tavola un bricco con il latte e un piattino con le zollette di zucchero.  Gli inglesi bevono il tè rigorosamente con un goccio di latte che va versato nella tazza prima di servire il tè.

     9. Temperature  e infusione. Ogni tiplogia di tè è caratterizzata da una sua temperatura e tempo di infuzione. Per esempio per il tè verde, la temperatura dell’acqua deve essere di 70-80° e l’infusione delle foglie deve durare almeno 4 minuti. Invece, per il tè nero la temperatura dell’acqua è di 90° e di 4-5 minuti di infusione e così via.

     10. Acqua del tè. Dimentica l’acqua del rubinetto per una semplice tazza di tè. Opta quindi per una minerale naturale e scegli quella con il residuo fisso più basso. Sarà più leggera ed esalterà maggiormente il gusto del tuo tè.

     11. Bollitore: come abbiamo visto ogni tè ha una propria temperatura dell’acqua per consentire a tutti gli aromi e oli essenziali di sprigionarsi al meglio. Con il bollitore sarai sicuro di aver raggiunto la giusta temperatura.

     12. Versa l’acqua bollente sulle foglie, non il contrario: l’acqua caldissima si versa sulle foglie del tè. Il conto del tempo di infusione deve partire da questo momento. Vietato quindi versare prima l’acqua nella teiera e poi immergervi il tè.

     13. Le dosi: Bisogna fare attenzione alle dosi, occorre quindi considerare anche la quantità. Il giusto rapporto è di 2 g di tè in 15 cl di acqua a persona. In questo modo sarai certo di sorseggiare la tua tazza di tè nel migliore dei modi.

     14. Diversi tè per diversi momenti della giornata, perchè ogni tè ha un momento dedicato. Per il mattino è perfetto un tè nero, più forte, adatto a dare una carica di energia. Per il pranzo, ottimo un tè nero o uno verde. Al pomeriggio invece è più adatto un tè aromatico e delicato come può essere un tè bianco.

     15. Dolce e salato: per un perfetto tea party ci vuole anche qualcosa da sgranocchiare. In ogni tea party che si rispetti, sono necessari panini salati e una o due torte o tipi di dolcetti. Il tè inglese va accompagnato con stuzzichini dolci e salati. L’ideale è seguire questo ordine: tramezzini, scones, dolcetti. Quale momento migliore allora per provare i Mini muffin alla nocciola senza lattosio che racchiudono un goloso cuore alle nocciole? Ideali per il tuo tea time, saranno il tuo attimo di piacere, senza lattosio e senza glutine.

TORNA AL BLOG